martedì 24 gennaio 2012

Maiale con finocchi e uovo

Questa ricetta è una rivisitazione di un piatto familiare che mi è tornato in mente qualche giorno fa, chiacchierando con uno dei miei numerosi cugini. Non vi ho detto che la mia famiglia è una di quelle tanto tanto numerose? Lo è, e se anche a volte la famiglia numerosa può essere faticosa da gestire, altre volte è una gran bella risorsa: il nostro "senso di appartenenza" è...come dire....esteso! ed è  una bella sensazione. Ritornando a noi...il cugino Mario (il mio preferito!) mi ha ricordato un piatto che durante le feste di Natale si usava fare in famiglia, probabilmente di origine molisana visto che  mia nonna materna era originaria di Campobasso. Dicevo...nelle vacanze di Natale si preparava l'agnello con finocchi e uovo, oppure i finocchi con l'agnello scappato:))) versione povera della ricetta "senza l'agnello"! Non avendo l'agnello, ma tanti finocchi del mio giardino, ed essendo passato Natale, mi sono chiesta: "e se provo col maiale?" Rivisitazione riuscita! anche se presto provero' la ricetta originale....sperando che il risultato sia all'altezza!!! Non so se capita anche a voi, ma quando replico piatti che fanno parte della mia infanzia o adolescenza, cerco sempre di riuscire ad ottenere gli stessi identici sapori e odori che sono stampati nella mia testa!!!! chissà....forse perchè il cibo ci lega profondamente a momenti particolari, o anche no, oppure rende speciali momenti che magari non lo sono....insomma, non so se sono riuscita a trasmettervi le mie sensazioni ma è quello che mi capita! Stavolta me la sono scappottata....ho rimandato il confronto! Ma il risultato di questa "idea in prestito" non è niente male:) e quindi la condivido con voi.

Ingredienti per 4 persone:
4 costate di maiale, spesse 1 dito
6 finocchi belli grandi
4 uova
olio evo 4 cucchiai
poca farina
sale, pepe, 
1 spicchio di aglio vestito
un rametto di rosmarino

Procedimento:
mondare i finocchi, tagliarli a spicchi doppi, lessarli leggermente in acqua salata per non più di 2-4 min dalla ripresa del bollore. Devono rimanere ben sodi. Scolarli e lasciarli raffreddare. Infarinare le costate di maiale, sbatterle per far cadere l'eccesso di farina, metterle a rosolare in un tegame capiente dove avrete messo a scaldare l'olio con l'aglio vestito e il rosmarino. Far rosolare bene da entrambi i lati, salare leggermente e aggiungere i finocchi. Coprine e lasciare cuocere lentamente, aggiungendo un poco di acqua se necessario, fino a quando la carne è tenera (15 min circa). Nel frattempo sbattere le uova con sale e pepe a gusto. Passati i 15 min, scoperchiare il tegame e aggiungere l'uovo girando con un cucchiaio di legno fino a farlo rapprendere. Coprire di nuovo per 2-3 minuti. Spegnere il fuoco e servire. Fatemi sape' che ne pensate :)))


Questa ricetta la troverete anche su Open Kitchen Magazine





6 commenti:

  1. complimenti per questa gustosa ricetta, cara!
    E' stata appena pubblicata su Open Kitchen Magazine! Corri a vedere :)

    RispondiElimina
  2. MMMMM, magnifico il profumiono che mi sembra di sentire !!!

    RispondiElimina
  3. Brava cara rosa maria.. buonissimo

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...