domenica 3 marzo 2013

Pastéis de Belém...ed eccomi in Portogallo

Pastéis de Belém....dolcezze portoghesi
 
Wow!!!! questa volta ho avuto paura di non farcela a raggiungere la mia carissima Patrizia  che con quel suo modo speciale di "raccontare e raccontarsi" sta ospitando in Portogallo, terza tappa dell' Abbecedario Culinario della Comunità Europea, tutti i viaggiatori di questa magnifica carovana. E ci sono arrivata, in Portogallo, ancora convalescente.................... quest'influenza bastarda mi ha messa K.O ma, volente o nolente, mi devo "arripiglià!" e per riprendermi alla grande mi sono dedicata dei dolcetti (golosa che non sono altra!!!) semplici semplici, e assai gustosi...i Pastéis de Belém, che prendono il nome da una delle zone più belle di Lisbona alla foce del Tago: la zona di  Belém  dove  è possibile ammirare la Torre simbolo della città, la Torre di Belém (contrazione di Bethlém) appunto o il Mosteiro dos Jerônimos, anche questo legato in qualche modo alla genesi di questi dolcetti....la tradizione racconta che accanto al monastero ci fosse in passato una raffineria di zucchero di canna,  con un piccolo negozietto annesso. Quando nel 1820 tutti i monasteri e i conventi del Portogallo vennero chiusi per effetto della rivoluzione liberale, alcuni frati e suore del monastero, per sopravvivenza, iniziarono a vendere i Pastéis de Belém nella zona che allora veniva raggiunta dai battelli a vapore.... zona dove oggi è possibile gustare i Pastéis de Belém....anche perchè fuori da Belém vengono chiamati Pastéis de Nata :)
Anche per questa tappa ho pensato di dedicare alla nostra ospite qualcosa intimamente legato alla storia ed alla cultura del Portogallo....e a Patrizia dedico il Fado (vedi qui ), canto del popolo portoghese, che si ispira al tipico sentimento della saudade...la nostalgia.....e, come tutte le espressioni musicali nate tra la gente esclusa e relegata ai margini della società, incubatrice di sentimenti rivoluzionari e per questo motivo censurato dalla dittatura salazarista. Oggi è un toccasana per l'animo di tutti quelli che nella nostalgia ritrovano il filo di discorsi interrotti...........

 Cristina Branco 
"Sete pedaços de vento"

......................e, ascoltando la sua voce, assaporate queste piccole delizie :)


Pastéis de Belém
Pastéis de Belém....dolcezze portoghesi
Ingredienti
500 gr di pasta sfoglia 
(io ho preparato un mezza sfoglia con queste dosi:
250 gr. di farina, 250 di burro freddissimo, un pizzico di sale e acqua q.b.)
per la crema:
0,5 dl d'acqua
150 g di zucchero
1 cucchiaio da minestra di farina
2,5 dl di latte
4 rossi d'uovo
1 chiara d'uovo
zucchero e cannella in polvere

Pastéis de Belém....dolcezze portoghesi

Preparazione
Per la pasta sfoglia (mezza sfoglia):

in una ciotola versare la farina, aggiungere un pizzico di sale e aggiungere il burro freddissimo tagliato a pezzi non troppo grandi.







A questo punto, con due coltelli affilati tagliuzzare il burro mescolandolo alla farina fino a ridurlo in pezzi piccolissimi.






Quando avrete un composto mediamente granuloso, aggiungere l'acqua freddissima necessaria a raccogliere tutto in una palla






 che avvolgerete in pellicola e metterete a riposare in frigorifero per almeno 1 ora.






 A questo punto mettete la pasta su una superficie fredda cosparsa di farina e appiattitela con il matterello.






Voltatela perché sia ben infarinata dai due lati, poi spianatela in un rettangolo lungo circa 30 cm e largo 12-15 cm.






Ripiegate i due lati brevi in modo che si incontrino al centro e poi ripiegateli di nuovo così da allineare le due piegature.




Seguendo la direzione delle pieghe, stendete di nuovo la pasta in un rettangolo, ripiegatela allo stesso modo e fatela riposare in frigorifero per almeno 30 minuti. Ripetete questa fase almeno tre volte (più la ripetete più la sfoglia viene fine), rimettendo la pasta in frigorifero tra una "tirata" e l'altra. Se poi vi volete riposare.....compratela bella e fatta!!! :)

Per la crema:
Fate scaldare l'acqua con lo zucchero sino a che si addensi e faccia il filo. A parte diluite la farina in poco latte freddo poi unite il latte restante i rossi e la chiara d'uovo (prima ben sbattuti); aggiungete lo zucchero diluito nell'acqua e ponete la casseruola in un bagno- maria facendo cuocere per 10-12 minuti senza mai smettere di mescolare. Con questo composto riempite le formine già foderate di pasta e fate cuocere in forno caldo (250 C°) per circa 25 minuti; servite spolverizzando con zucchero e/o cannella.

Pastéis de Belém....dolcezze portoghesi
Abbecedario Culinario della Comunità Europea














18 commenti:

  1. Rosa sono una meraviglia davvero, adesso che ho letto la ricetta mi piacciono ancora di più, e mi pare abbastanza veloce la tua pasta sfoglia, devo farla...ciao carissima, un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per essere passata.....e la sfoglia è davvero facile e di ottima riuscita. Ovviamente la sfoglia fine ha una lavorazione diversa, anche se in alcuni passaggi simile a questa. In ogni caso fa un'ottima figura ed è più veloce della sfoglia classica.
      Fammi sapere quando la provi a fare come ti sei trovata.
      A presto e un abbraccio
      Rosa Maria

      Elimina
  2. Rosa Maria, grazie!
    So che la tua fatica è stata tanta! Sei una persona speciale!!
    Questa ricetta è bellissima! Ti abbraccio forte forte!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un abbraccio a te Patrizia e alla prossima ricettina già in via di partenza :)
      Rosa

      Elimina
  3. p.s. E il Fado lo amo moltissimo :D <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. chissà perchè ne ero certa :)))))))))) un bacione

      Elimina
  4. il miglior modo per ripigliarti!!! ho assaggiato questo dolcetto e merita davvero, spero tu stia già meglio.

    RispondiElimina
  5. Fa piacere vedere che ti sei ripresa dall'influenza! Questi dolcetti sono uno spettacolo, spero di riuscire a farli con le mie varianti. Bravissima!!!

    RispondiElimina
  6. Cavoli Rosa!! Ma tu hai fatto pure la pasta sfoglia!!!!! Io l'ho presa già pronta :DDDD
    Li ho provati ora devo solo postarli... ma vedrai che, come mio solito, m'è venuta una roba diversa.. ma buonissimi lo stesso :DDD
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mony non è difficile fare la sfoglia (mezza sfoglia veramente...)
      prova e fammi sapere....e io vado a vedere i tuoi Pastéis....
      Un abbraccio grande
      Rosa

      Elimina
  7. Ciao cara, nonostante il tuo blog stia già viaggiando verso il secondo compleanno confesso che l'ho scoperto solo oggi...e solo grazie ad una dritta di Miki!! Davvero imperdonabile da parte mia, e pensare che tu hai scelto la meravigliosa torta di Betty Boop che hai preparato per il mio compleanno come pagina di apertura...! Era davvero stupenda, e la mia espressione era sicuramente quella di una bambina impazzita di gioia, avevi superato ogni più rosea aspettativa :)Grazie, amica mia, grazie per il tuo lavoro di quei giorni e per le parole con cui hai descritto l'occcasione, e complimenti grandissimi per quello che hai realizzato, BRAVA!!!!
    P.S. Ma noi Tacchinelle quando ci rivediamo??
    Un bacio forte forte...

    RispondiElimina
  8. Grazie per aver partecipato, questa tappa non sarebbe stata la stessa senza tutti voi! Ecco il resoconto di tutte le ricette che hanno partecipato: http://abcincucina.blogspot.com.es/2013/02/c-come-canja.html e ora via con la valigia in Romania!
    Aiu'

    RispondiElimina
  9. @ Martinissima grazie per essere passata e si, sto meglio decisamente. Un abbraccio
    @ Anima Paleo: sono dei dolcetti molto semplici, niente di complicato se non non mi sarei azzardata a farli :) in compenso sono deliziosi. Un abbraccio
    @ Patty: meglio tardi che mai cara :) sono contenta di averti rivista l'altra sera....e non disperiamo....le tacchinelle prima o poi si riuniranno di nuovo
    @ Aiuolik: grazie a te sempre e comunque per darci questa splendida opportunità di viaggiare....ci vediamo in Romania

    RispondiElimina
  10. Ciao io sono Anna di Fooduel.com. Questo è un sito dove le ricette valutano gli utenti 1-10.
    Si tratta di una classifica delle migliori ricette e un profilo con il loro feedback per le ricette. Ogni ricetta ha un link al blog che fa la ricetta. In questo modo, potrete ottenere il traffico al tuo blog.

    È facile, veloce e divertente. Le migliori foto di ricette sono qui.

    Vi invito a partecipare, è sufficiente aggiungere il tuo blog e postare una ricetta con una bella immagine.

    Vorremmo participases con ricette come questa. Guarda Amazing!

    Saluti

    RispondiElimina
  11. Rosa Maria ciao, sono Tamara, ieri ho fatto questa meraviglia e adesso la sto postando, ti avevo mandato un messaggio privato su fb per sapere quanto dovevo stendere la sfoglia ma ho fatto lo stesso, sono venuti una meraviglia, grazie davvero di avermeli fatti conoscere... un saluto

    RispondiElimina
  12. Cara Tamara non mi è arrivato il messaggio su fb:( adesso ti cerco e ti chiedo il contatto. Sono contenta che siano venuti bene e che non hai avuto difficoltà con la pasta sfoglia :) corro a vedere il tuo post.
    Alla prossima
    Rosa Maria

    RispondiElimina
  13. Ecco questo splendore, quanto sono buoni...
    http://www.unpezzodellamiamaremma.com/2013/03/cucina-portoghese-pasteis-de-belem.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :))) sei la prima che mi cita nel suo blog!!! wow fa un certo effetto...
      a prestissimo
      Rosa

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...